Muro di gomma

Ufficio postale, tardo pomeriggio.
Entrano quasi contemporaneamente due mamme con figliolanza al seguito.
La scena si ripete identica, a mezzo minuto di distanza: «Siediti, amore, gioca con questi».
“Questi”, ovvero alcuni dépliants illustrativi raccattati in fretta e furia per tenere calmi i pargoli, devono essere di scarso interesse, perché nel giro di un paio di minuti sono sparsi dappertutto, ovviamente in formato francobollo, e i bambini stanno distruggendo l’ufficio postale.
Le mamme, da dolci e carine e gentili e premurose che erano all’inizio, man mano diventano isteriche, in un crescendo che le porta a urlare, contemporaneamente: «SIEDITIII!!!».
Mentre le mie tube si autoannodavano, io ho avuto la chiara visione di questo.

11 thoughts on “Muro di gomma

  1. Che l’orologio biologico ogni tanto vorrebbe azzardarsi a fare tic-tac, ma, davanti a simili visioni, la prospettiva di fare la stessa fine mi fa scegliere l’alternativa “piuttosto la chiudo e butto la chiave”.

  2. Vero, Cate? Proprio il figliolo ideale!
    Con un figlio così ricomincerei a fumare solo per avere la scusa di prendere l’uscio per andare a “comprare le sigarette”…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...