28 thoughts on “long life to the moon in the blue sky…

  1. Ma quella luna non è   a s s o l u t a m e n t e   I&N!

    (Quanto alla sceneggiatura porno-splatter, io sono rimasta al momento in cui "il pene si è spezzato qual fuscello e giace inutilizzabile ai piedi" della tartaruga blu; poi non ne ho più saputo niente. Detto tra parentesi, starei anche piuttosto scomoda, ribaltata e mezza trafitta. Sto aspettando nuove direttive dalla sceneggiatrice, ma pare che la spada spezzata nel mio miocardio l’abbia mandata in crisi di ispirazione.)

  2. ah! la luna la luna la luuuna ah la luna la luna la luna la luna la luuuuunnaaaa la luna la luna

    no niente, ti riporto i momenti poetici del bostoNano, che a quanto pare si addicono al contesto, oggi.

  3. Bravo, Mau.
    Adesso torna al posto, appoggia la testa sul banco e riposati un po’, ché quello che hai appena fatto deve esserti costato uno sforzo notevole.
    :o)

    Load, mi stai dicendo che lì dentro c’è E.T.?
    Con l’aspetto di Colin Farrel, magari?

    Winter, non ho pene I&N, io.
    Cioè, non ho pene tout court, ché qui c’è un sacco di gente che equivoca.

    ah, the moon, the moon, the moooon…
    Sulle, il bostoNano ha capito tutto della vita.
    O almeno un bel po’.
    :o)

    Paoletta, visto che gentile l’U.F.O. a mettersi in posa?

  4. (…)
    J’ai vu des archipels sidéraux ! et des îles
    Dont les cieux délirants sont ouverts au vogueur :
    – Est-ce en ces nuits sans fond que tu dors et t’exiles,
    Million d’oiseaux d’or, ô future Vigueur ? –
    Mais, vrai, j’ai trop pleuré ! Les Aubes sont navrantes.
    Toute lune est atroce et tout soleil amer :
    L’âcre amour m’a gonflé de torpeurs enivrantes.
    Ô que ma quille éclate ! Ô que j’aille à la mer !
    (…)

  5. Cernobil, mi par di capire che tu sia uno da voli pindarici, eh?
    Hai trovato il blog giusto, sarai in ottima compagnia.
    C’è un intero reparto di neuropsichiatria, che gira tra queste valli…
    :o)

    ZiaCris, se io fossi un lupo resterei ad ululare lì.
    Che qui, nella civiltà, sia pur contadina, c’avrei un po’ paura!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...