A che servono le amiche, sennò?

AmicaQuocaMancata: E allora?

Xanthippe: E allora niente. Chiuso. Stop. Finito. Kaputt.

AQM: Ho io la soluzione per te. Funziona sempre.

Xan: Eh?

AQM: Chiodo scaccia chiodo. Su su, da qui a Natale usciamo tutte le sere e vedrai quanti aspiranti chiodi ti presentiamo.

Xan: No, guarda, lascia stare. Meglio se per un po’ me ne sto calmina calmina e metabolizzo, sennò il prossimo rischia di pagare un conto non suo.

AmicaCantanteStonata: Ho giusto quello che fa per te!

Xan: Eh?

ACS: Sì, sì! Un mio ex. Figo ma stronzo. Avrei tanto voluto vendicarmi, ma non sono capace. Tu sì, però.

40 thoughts on “A che servono le amiche, sennò?

  1. Ze’, non ci sperare.

    Dizò, ho degli amici fantastici, sì. In caso di bisogno fanno muro per proteggermi, si fanno in quattro per aiutarmi. E ogni tanto mi trovano anche del lavoro sporco da fare! :D

  2. Ah ma io questo lo avevo visto…Pensavo ce ne fosse uno nuovo, tipo, non so, colombe che volano…bandiere arcobaleno (buahahaha, questa non c’era nel mio elenco-di-parole-per-filastrocche)…madri terese, cani da slitta, gnomi operosi.
    Cose così.

  3. Fino a colombe, bandiere arcobalengo (hihihi) e madri terese il senso mi è abbastanza chiaro. Tutta roba difficile da trovare su ‘sto blog, ma chiaro. Per i cani da slitta e gli gnomi operosi mi sfugge.

  4. ma lasciando stare le vendette, sai come la penso, perche non lo conosci? purche sia figo davvero… perche non è detto che cio che è figo per alcune sia figo per tutte… nel senso guarda se ti piace… poi vedi

  5. Paluca, quel tipo di vendetta è divertente proprio quando è figo figo!

    Cizou, riesco a incasinarmi abbastanza bene da sola anche senza il contributo delle amiche celestine. E poi passi per il figo, che può essere soggettivo, ma il “ma stronzo” non mi pare che sia un’ottima credenziale. Meglio di no. Per lui, per me, per tutti.

    Ze’, neanch’io. Troppo umida. Che ne pensi di Firenze, invece?

    Winter, falla finita o le spunto tutti i pastelli!

    ‘Povna, non sta scritto da nessuna parte, però, che debbano transitare tutti di qua! :D

    Yban, ma infatti. Ho molto gentilmente declinato l’offerta. Figo sì, ma stronzo no, grazie!

    Azalea, mi sa che è più facile che si rompa il martello.
    (ri-Azalea, la prossima volta che dovesse capitarti un refuso non preoccuparti, perché io… ehm… ecco… correggo i commenti! Lo so, lo so, non dovrei, ma se vedo refusi o punteggiatura messa ad minchiam la maestra che è in me mi urla “C’E’ LA FUNZIONE *CORREGGI*! USALA!!!”. E io non riesco a resistere. Ci provo, ma non ci riesco.
    “Buonasera, mi chiamo Xanthippe e correggo i commenti.”)

  6. Giap, allora, vediamo un po’…
    “Tutto cominciò con un piatto di pizzoccheri…”
    Hm no, aspe’ che riprovo.
    “C’era una volta una tartaruga con un carapace viola e blu a difenderla dagli strali dell’avversa fortuna…”
    Neanche.
    Il riassunto mi sa che è meglio se te lo fai fare da Winter.
    ;o)

  7. uhmm. si in effetti stronzo non è un gran biglietto da visita. gia è un guaio quando paiono non stronzi e si rivelano tali dopo, pensa se è cosi gia alla partenza! di solito la stronzaggine non puo che peggiorare, è un entita entropica, non puo che incrementare! regredire non regredisce di certo. hai ragione

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...