Sei rimasta uguale!

Xanthippe cammina a passo spedito. Un’auto la supera e si ferma.
Il guidatore abbassa il finestrino.
– Scusi…
– Ma non ci posso credere!
– Sei proprio tu, allora! Ti ho vista in piazza e ti ho seguita. Oh, sei rimasta uguale! Non ci vediamo da… quanto? dieci anni?
– Facciamo quindici, va’…
– Bla bla bla…
– Bla bla bla…
Squilla il telefono.
– Ciao, teso’, potresti richiamare tra una decina di minuti? Ciao, a dopo.
– E’ il tuo fortunato compagno?
– Il mio che? BUAHAHAHAHHHHHHH!!!
– Hai ragione. Se il tuo carattere è rimasto quello di sempre, ha poco da essere fortunato.
– Fanculo.
– Sì, sei proprio rimasta uguale!

10 thoughts on “Sei rimasta uguale!

  1. Dizò, coerente? Moi? Naaaaaaaaaa!!!

    Borderina, extra dry, per dirlo col linguaggio del prosecco. :o)

    Giap, leggende di famiglia narrano che la mia carriera di sfrantecaminchia sia cominciata nella pancia della mia genitrice.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...