E liberaci dai pargoli. Amen. (Epperò la vedo giustunpo’ difficile…)

Ultimo giorno di scuola, manca poco al suono della campanella. La maestra Xanthippe, contrariamente a quanto anticipato ai suoi pargoli (“Maestra, ma domani ci sei?” “Perché dovrei?” “Perché è l’ultimo giorno di scuola, c’è la festa di fine anno, non puoi non esserci!” “Certo che posso! E’ il mio giorno libero, figurati se lo spreco per venire a una festa in cui da mangiare ci saranno solo schifezze e non ci sarà neanche alcool da bere! E poi, oh!, ma che uffa! Io di voi ne ho abbastanza, non vi voglio più vedere!” “Ma dai, vieni!” “None!”), è andata a scuola, ha visto lo spettacolo di fine anno, ha scambiato quattro chiacchiere coi genitori e adesso è in classe, a rompere le scatole a CollegaSimpatica.

CS: Ragazzi, come vi stavo dicendo prima che la maestra Xanthippe ci interrompesse, e penso che lei sia d’accordo con me, lavorare con voi in questi cinque anni è stato un onore e un privile…

Xà: Parla per te. Io qualche volta li avrei menati più che volentieri!

CS: Ma dai, cosa dici!

Xà: No no, sul serio.

CS: Vabbe’, ragazzi, tanto lo sapete com’è fatta, le piace scherzare. Le crederete mica?

TUTTI: Sììììììììììììììì!!!

Xà: Visto? Mi conoscono meglio di te!

CS: Bah. Tornando a noi, la campanella sta per suonare, stiamo per salutar…

Xà: Oddio che meravigliaaa!!! Sto per liberarmi definitivamente di voi!!! (braccia al cielo e dita in segno di vittoria)

AL1: Non ci sperare.

Xà: Eh?

AL1: Te lo sei dimenticato che due di noi hanno il tuo contatto skype?

Xà: Sì, vabbe’, ma il giorno dopo la consegna delle pagelle vi blocco e tanti saluti!

AL1: Abbiamo anche il tuo indirizzo mail.

Xà: Quello non potete averlo, non ve l’ho mai dato!

AL1: Mica ho detto che ce l’hai dato tu!

Xà: E allora come fate ad averlo?

AL1: Quando ci portavi a fare informatica, siccome dimentichi le cose, ti mandavi i link e gli allegati via mail. Lo schermo del tuo computer era proiettato sulla parete, per cui…

Xà: Vabbe’, cambierò indirizzo mail.

AL2: E allora dovrai cambiare anche numero di telefono.

Xà: Nessuno di voi ha il mio numero di telefono!

AL2: Noi no, ma mia mamma sì. Siccome è la rappresentante di classe, gliel’hai dato l’anno scorso quando siamo andati in gita, per avvertirla in caso di ritardo o problemi, e io l’ho copiato. Ce l’ho nel diario dell’anno scorso…

AL3: Mi sa che ti sarà un po’ difficile liberarti di noi.

Xà: Eh. Mi sa anche a me.

32 thoughts on “E liberaci dai pargoli. Amen. (Epperò la vedo giustunpo’ difficile…)

  1. Ci dai per favore il contatto skype e l’email dei pargoli che così appena io e Zeus ti troviamo casa li informiamo tempestivamente del tuo nuovo indirizzo?

  2. Rita, che ti ho fatto? Perché merito una punizione così crudele? Parliamone. Ci sarà sicuramente un altro modo di risolvere le cose, un altro modo di scontare la pena. Ma non così, ti prego!!!

    Achy, bravi bimbi? Quelli?
    Buahahahahahahahah!!!

  3. Arrivo buon ultimo a complimentarmi per il tanto atteso trasferimento…
    leggo tra le righe una ferma volontà da parte della maestra Xan a NON farsi seminare e men che meno dimenticare dai suoi ex alunni…

  4. Paluca, se ho chiesto il trasferimento è per seminare altri ex alunni che a quest’ora sono diventati grandi e in grado di farmi tantissimo male. E a ognuno di loro ho insegnato al massimo per un anno. Figurati se non ho intenzione di liberarmi di questi qui, che mi hanno avuta per cinque anni e che saranno obbligati a una lunga terapia riabilitativa per tentare di rientrare nella normalità. :-D

    (Grazie, grazie, grazie!)

  5. tranquilla
    tempo un anno, un anno e mezzo e sarai un lontano ricordo per la maggior parte di loro
    alle medie cominciano a interessarsi alle compagne, altroché la maestra
    e meno male
    ciao

  6. Yban, per la maggior parte di loro un anno è già troppo.
    Alcuni, però, per fortuna non scompaiono.
    E meno male.
    (Sabato sono alla festa di compleanno del bimbo della mia prima alunna, per dire.)
    :o)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...