Nel paese dei ciechi…

E’ quasi ora prendere servizio e accompagnare i pargoli in mensa. La maestra Xanthippe si avvia verso la sua classe e viene intercettata da un pargolo appena uscito dal bagno.
– Maestra Xanthippe!!! – esclama, sorridendo. – E’ arrivata la maestra Xanthippe! – dice agli altri bambini in bagno.
– Maestra Xanthippe!!! Maestra Xanthippe!!! E’ arrivata la maestra Xanthippe!!! – vocia uno dei pargoli con le mani bagnate entrando in classe.
– HO CAPITO, COSA URLI!!!

E nulla. C’è che LAltraMaestra è talmente acida che questi quando vedono me si illuminano.
Per dire.

14 thoughts on “Nel paese dei ciechi…

    • Porelli sì.
      Ogni singola frase del discorso originale è stata sottoposta a restyling, i miei consulenti in “discorsi ai genitori” me l’hanno bocciato su tutta la linea.
      Sono stata costretta ad edulcorare e ad annacquare degli efficacissimi Non v’azzardate a mettere le mani sui quaderni dei vostri figli o vengo a tagliarvele fino a casa o I figli sono i vostri: li avete voluti, ora vedete di occuparvene. Bah!

    • Con l’aiuto di un bicchiere di chianti classico e del cioccolato lindt al sale.
      :o)

      [Il punto è che devo averlo annacquato talmente tanto che un pargolo m’è tornato a scuola con tutto il lavoro fatto in classe rifatto dal padre, e un altro mi ha riportato degli avvisi firmati dopo dieci giorni…]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...