10 thoughts on “A parole sue

  1. Il senso di una fine è quello che le diamo noi o ce n’è uno a prescindere?
    Forse, semplicemente, ad un certo punto il senso di ciò che è stato sfuma, non solo di come è finito, e allora non servono più le scuse, non serve guardarsi indietro.
    La fine della fine.

    • Non c’è nulla come la cara, vecchia carta.
      Io l’ho preso in biblioteca, ma ora lo compro. Di carta, ovviamente. Perché certi libri voglio tenerli con me, sfogliarmeli e annusarmeli.
      Buona lettura!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...