La Xanthippe avvelenata

Ma s’io avessi previsto tutto questo,
dati causa e pretesto, le attuali conclusioni
credete che per questi quattro soldi,
questa gloria da stronzi,
avrei insegnato in questa scuola;
va beh, lo ammetto che mi son sbagliata
e accetto il “crucifige” e così sia…

Guccini mi perdonerà, ma da sola le parole non avrei saputo trovarle.
Ogni volta che penso che si sia toccato il fondo, succede qualcosa che abbassa l’asticella al livello “scava, scava, scava ancora!”.

Di Zizzania si sa già;
– di alcune colleghe che fanno il bello e il cattivo tempo e che godono, per quieto vivere, dell’omertà delle altre non sapevate;
– del fatto che io non abbia abbassato il capino, ma che anzi abbia tirato su un tale casino che ha costretto la capa a intervenire era cosa che non potevate sapere ma che vi sarà facile immaginare;
– all’appello mi mancava ritrovarmi a vagare per la scuola, assieme ai cari pargoli, come un’oca con gli anatroccoli, alla ricerca di un buco dove sistemarci per far lezione a causa dell’improvvisa (e si spera temporanea) inagibilità dell’aula.

Vorrei soltanto sapere chi cazzo mi cecò a mettere questa scuola in cima alla lista di quelle in cui chiedevo il trasferimento…

9 thoughts on “La Xanthippe avvelenata

  1. Che è successo, Tartamami? l’ultima volta che ti ho sentito (poi mi hai orrendamente trascurata) te ne andavi a fare la maestrina dalla Penna Rossa in Toscana, tutta felice, con bambini fantastici e padri Granfighi, vicino agli affetti più cari ed agli amici più servizievoli.
    E adesso ? :-/

    • Eccallà, sempre colpa delle mami che trascurano le P.O. e non delle P.O. che trascurano le mami… :-/
      E’ successo, cara Toniqina, che quell’anno avevo dei quintini splendidi e due colleghe strepitose. Poi i quintini sono andati via, e il team docenti, siccome funzionava (e, nella scuola, si sa, cosa che funziona si cambia), è stato completamente smembrato. La collega che m’è toccata in sorte è la mia Nemesi, per cui, visto che me l’hanno riappioppata anche quest’anno, e a questo punto me la sarei dovuta sciroppare per altri tre anni, ho deciso di andare a cercare fortuna altrove.
      Incrocia le pinne!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...